In evidenza

Telefono Donna 

è nato l'8 marzo 1992, per iniziativa di Stefania Bartoccetti. Tramite l'ascolto telefonico ha offerto il suo aiuto alle donne e alle famiglie in difficoltà, affrontando i più disparati tipi di disagio: dalla crisi esistenziale, a quella domestica, alla depressione alla solitudine, dai problemi di comunicazione all'interno e al di fuori della famiglia, ai problemi di ordine legale o psicologico legati alla separazione o al divorzio, fino ai casi di maltrattamento e di violenza psicologica.


grafico

Oltre 91.000 casi

provenienti da tutta Italia, sono stati risolti grazie all'intervento delle volontarie e delle specialiste dedicate al servizio.

E' un'associazione

di volontariato regolarmente iscritta al registro regionale dedicato, oltre a quello di solidarietà familiare, fa parte del CNDI (Consiglio Nazionale Donne Italiane) ed è affiliata del Conseil International des Femmes (ONU). La sede di ascolto è ubicata all'interno dell'Azienda Ospedaliera Niguarda Ca' Granda di Milano per fornire, oltre ai consueti servizi, una puntuale assistenza specialistica per qualsiasi richiesta sanitaria.
 

Per favorire l'ascolto e l'incontro con donne maltrattate, per attivare servizi di supporto, di orientamento legale e di sostegno psicologico, per organizzare gruppi di auto-aiuto nell'ambito del servizio di rete "Prevenire e contrastare la violenza e il maltrattamento contro le donne <in rete si può>" promosso dal Comune di Milano.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 17,30 presso Telefono Donna, Azienda Ospedaliera Niguarda Cà Granda, Piazza Ospedale Maggiore, 3- 20162 Milano.

Tel. 02-64443043/44

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.